manutenzione in altezza
I requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute dell’allegato I della direttiva macchina 2006/42/CE applicabili al raggiungimento dei punti di intervento per le operazioni di manutenzione delle macchine industriali non a livello del suolo sono i seguenti:

1.5.15. Rischio di scivolamento, inciampo o caduta
Le parti della macchina sulle quali è previsto lo spostamento o lo stazionamento delle persone devono essere progettate e costruite in modo da evitare che esse scivolino, inciampino o cadano su tali parti o fuori di esse.
Se opportuno, dette parti devono essere dotate di mezzi di presa fissi rispetto all’utilizzatore che gli consentano di mantenere la stabilità.
I mezzi che consentono di soddisfare questo requisito sono piattaforme di lavoro, passerelle e scale.
Si noti che tali mezzi di accesso e di stazionamento devono essere presenti in luoghi dove è previsto che gli operatori debbano trovarsi — per esempio, postazioni di lavoro nel normale funzionamento della macchina o per operazioni di regolazione o manutenzione ordinaria (ovvero per gli interventi previsti dal fabbricante della macchina e indicati nel manuale di istruzioni) — mentre, nel caso l’accesso non sia prevedibile a priori — per esempio, in caso di manutenzione straordinaria a seguito della rottura di un componente della macchina — può essere necessario che l’utilizzatore usi mezzi adeguati per raggiungere le postazioni non poste a livello della pavimentazione, quali, per esempio, piattaforme di lavoro mobili elevabili.

1.6.2. Accesso ai posti di lavoro e ai punti d’intervento utilizzati per la manutenzione
La macchina deve essere progettata e costruita in modo da permettere l’accesso in condizioni di sicurezza a tutte le zone in cui è necessario intervenire durante il funzionamento, la regolazione e la manutenzione della macchina.
Devono essere previsti mezzi di accesso ai punti di intervento non a livello della pavimentazione in cui sono previsti interventi di manutenzione ordinaria, ovvero per gli interventi previsti dal fabbricante della macchina e indicati nel manuale di istruzioni; nella progettazione dei mezzi di accesso è necessario tenere in considerazione che, durante gli interventi di manutenzione, gli operatori hanno normalmente la necessità di portare con sé attrezzi o pezzi di ricambio, quindi i mezzi di accesso ne devono tenere conto per quanto riguarda gli spazi di passaggio o la possibilità di salita e discesa in condizioni di sicurezza (per esempio, nel caso di scale a pioli quando l’operatore ha in mano oggetti che deve portare con sé).
A proposito dell’accesso ai posti di lavoro e ai punti d’intervento utilizzati per la manutenzione la guida all’applicazione della direttiva macchine 2006/42/CE emessa dalla Commissione Europea specifica:

§240 – Il requisito di cui al punto 1.6.2 deve essere considerato quando si posizionano i posti di lavoro e quelli d’intervento per la manutenzione. Posizionare i posti di lavoro e quelli d’intervento per la manutenzione in zone facilmente accessibili, ad esempio al piano terra, può evitare l’esigenza di dotare la macchina di speciali mezzi di accesso.

Qualora siano previsti tali mezzi speciali di accesso, i posti di lavoro e quelli d’intervento per la manutenzione cui è necessario accedere frequentemente devono essere posizionati in modo tale da poter essere facilmente raggiungibili tramite un adeguato mezzo di accesso. Come gli stessi punti di regolazione e manutenzione, I mezzi di accesso devono trovarsi al di fuori delle zone pericolose […].

Il fabbricante della macchina ha la responsabilità di fornire la macchina dotata dei mezzi necessari per l’accesso in sicurezza, anche nel caso in cui la costruzione della macchina sia completata presso i locali dell’utilizzatore.

In tal caso, il fabbricante della macchina può tener conto dei mezzi di accesso già esistenti nei locali dell’utilizzatore, che dovranno essere specificati nel fascicolo tecnico.
I mezzi di accesso ai posti d’intervento per la manutenzione devono essere progettati tenendo conto degli utensili e delle attrezzature necessarie per la manutenzione della macchina.
I mezzi speciali per l’accesso straordinario quali, ad esempio, per eseguire delle riparazioni straordinarie, possono essere descritti nelle istruzioni del fabbricante […].

Le specifiche per la scelta e la progettazione di mezzi permanenti di accesso alla macchina sono fornite dalle norme della serie EN ISO 14122.